30 aprile 2015

Lett_(it be): un letto per i Beatles...

Un concorso di design richiedeva il disegno di un letto. Ecco la mia proposta.



Concept

Il design del letto Lett_(it be) nasce dal movimento grafico scaturito da una forma di L allungata, curva libera, una sorta di morbida linea che avvolge la persona in un virtuale abbraccio.
Il letto è luogo di riposo, di rilassamento, a volte un ritorno al calore e alla pace della nostra vita prenatale, luogo accogliente in cui idealmente ci rintaniamo quando vogliamo “attutire” i rumori della vita.
La storia della canzone dei Beatles Let it be, da cui nasce il gioco di parole che dà il titolo al progetto, racconta che a Paul McCartney, teso e nervoso durante le sessioni di registrazione del "White album", apparve la madre Mary in sogno (morta quando lui era piccolo) per tranquillizzarlo dicendogli "let it be", lascia che sia, lascia andare le cose, tutto andrà per il meglio.
Il nostro Lett_(it be) vuole simboleggiare questa idea di luogo in cui trovare la serenità, nel suo caldo abbraccio, lasciando andare le tensioni, lasciando che le cose siano come devono essere, perché tutto comunque andrà per il meglio.


Descrizione tecnica

Il Lett_(it be) è realizzato interamente in legno, con una struttura in massello da 6-8 cm su cui viene collegato il piano con la testiera in tamburato di legno e le doghe. Piano e testiera sono rivestiti con impiallacciatura in legno di ciliegio, potendo comunque utilizzare anche altre essenze. La rinuncia all’uso di elementi in metallo risponde a precisi criteri di bioedilizia.

Il disegno della testiera, leggermente curvo e a rientrare, è pensato per potervi alloggiare due profili con strisce led per la lettura serale: l’illuminazione infatti sarà indirizzata precisamente sul punto di lettura.


Nessun commento:

Posta un commento