Biohouse: una ristrutturazione in bioedilizia - A bio restructuration - Apartment in Rome (2001)


Un progetto di ristrutturazione realizzato con criteri di bioedilizia. Il progetto è stato pubblicato in "Rome Houses", a cura di Cynthia Reschke (teNeues), 2004.
AMBIENTE - In fase di progettazione abbiamo fatto uno "screening" per individuare la griglia di Hartmann ed eventuali zone con problemi di carattere elettromagnetico.
IMPIANTO ELETTRICO - L'impianto elettrico è stato progettato per evitare campi elettrici in prossimità dei letti (nessun cavo elettrico passa dietro i letti) e durante la notte un biointerruttore abbassa la tensione della corrente nella zona notte; nella parete del bagno adiacente alla camera da letto sono stati utilizzati cavi schermati.
SISTEMA DI RISCALDAMENTO - E' stato realizzato un impianto di riscaldamento a pavimento (uno dei temi più importanti della bioarchitettura), che offre caratteristiche di fondamentale importanza: il calore è distribuito in modo uniforme su tutta la superficie, dando alla casa un comfort totale impossibile da ottenere altrimenti; i costi di gestione sono più bassi perché la caldaia lavora con temperature molto basse (30-40° C in confronto con i 60-70° C degli impianti di riscaldamento a radiatori); non circola polvere (né batteri!) e i parametri termoigrometrici sono ideali (umidità sempre tra il 40 e il 60% e temperatura a 18-20°); non ci sono quei terribili radiatori, che anche se il design moderno cerca di migliorare non sono mai belli abbastanza e rubano spazio vitale alle pareti.
ZONA NOTTE - I letti sono orientati con la testata verso nord per seguire il flusso magnetico terrestre e sono posizionati in modo da evitare i nodi di Hartmann.
ZONA GIORNO - La parete tra salotto e camera può ruotare e il letto scorrere sotto la cabina armadio in modo da aprire lo spazio raddoppiando il salone.
MATERIALI - Sono stati usati materiali di bioarchitettura: calce idraulica naturale per gli intonaci, tinta a calce per i soffitti, tinte ad olio naturale per le pareti, trattamenti acqua per parquet, ecc.
--------------------------------------------------------------------------------------------------------
A project with bioarchitectural concept. The project was publicated in "Rome Houses", by Cynthia Reschke (TeNeues), 2004.
ENVIRONMENT - In phase of planning we have done a "screening" to individualize Hartmann's grid and zones with problems of electromagnetic character.
ELECTRIC INSTALLATION - The electric installation has been projected to avoid electric fields in proximity of beds (no electric cable passes behind beds) and during the night a switch detaches the current in the night zone; on a wall of the bathroom adjacent to a bedroom shielded cables have been used.
HEATING SYSTEM - The heating system is put under the floor (one of the most important themes in bioarchitecture), it offers characteristics of fundamental importance: heat is shared in a uniform way on all the surface, giving the house a total comfort impossible to get otherwise; costs of management are lower because boiler works with very lower temperatures (30-40°C in comparition with 60-70°C of radiators' heating) saving money up to 30% for year! dust doesn't circulate (nor bacteria!) and there's not enough humidity to make acari proliferate; last but not least there are no ugly radiators all around the apartment (even if modern design tries to refine them, they are never beautiful and they steal vital space to the walls).
NIGHT SPACE - Beds are oriented with their head looking to north to follow earth's magnetic flux and they are positioned to avoid Hartmann's nodes.
DAY SPACE - Day space is projected as an "opening space", with a panel wall that can rotate to double the living room.
MATERIALS - Only materials according to bioarchitecture concepts have been used: natural hydraulic lime for plasters, lime dye for ceilings, natural oil dye for walls, water treatments for parquet, ecc.

Il video mostra il sistema studiato per la parete tra camera da letto e salotto: il letto slitta sotto la cabina armadio e la parete, con struttura in ferro e tamponature in policarbonato alveolare, ruota permettendo alla camera di diventare un allargamento del salotto per accogliere un maggior numero di persone nelle feste organizzate dai padroni di casa

---------------------------------------------------------------------------------------------

The video shows the system designed to enlarge the living room: in the sleeping room the bed slides under the cabin box and the wall, realized in iron and cellular polycarbonate, rotates to allow the room to become an enlargement of the living room